Privacy Policy Cookie Policy

Peeling Chimico

Il peeling chimico (dall’inglese to peel, “spellare”, “sbucciare”), è una tecnica di medicina estetica che prevede l’applicazione sulla pelle di varie sostanze chimiche, utilizzate singolarmente o in combinazione tra loro.

Queste sostanze sono in grado di interagire con i vari strati cutanei, dai più superficiali ai più profondi, in maniera più o meno intensa, provocandone un danneggiamento controllato e selettivo.
Si favoriranno così processi rigenerativi e riparativi della cute.

Come si effettua il Peeling Chimico?

L’esfoliazione, che è il primo e più evidente effetto del trattamento, consente di rimuovere le cellule morte della superficie cutanea e stimolare la rigenerazione cellulare.
A seconda dell’intensità dell’azione esfoliante, si distinguono tre tipi di peeling:

  • Superficiale rimuove solo gli strati più superficiali della pelle e viene utilizzato per migliorare l’aspetto delle macchie chiare o della pelle ruvida, per rinfrescare viso, collo, décolleté o mani. Ad esempio si può utilizzare Acido Mandelico o Piruvico.
  • Medio raggiunge gli strati intermedi e viene utilizzato per migliorare le macchie senili, le rughe, le lentiggini e per ottenere una decolorazione moderata della pelle. Il più utilizzato è a base di Acido Tricloracetico.
  • Profondo penetra in profondità nello strato intermedio della pelle. Il trattamento rimuove rughe profonde, macchie senili, lentiggini e cicatrici superficiali. Si utilizza il Fenolo.

A livello dell’epidermide il peeling rimuove lo strato corneo della cute; aumenta il rinnovamento cellulare; inibisce l’attività delle ghiandole sebacee regolando la produzione di sebo.
A livello del derma, invece, stimola i fibroblasti a produrre glicosamminoglicani, glicoproteine, elastina e nuovo collagene, con conseguente ristrutturazione della matrice del derma.

Le indicazioni per questo tipo di trattamento sono: macchie cutanee, melasma, rughe e segni dell’invecchiamento, pelli grasse o acneiche, cicatrici superficiali.

Il trattamento dura circa 30 minuti in totale, mentre il numero di sedute va concordato insieme al medico (in genere, da 1 a 4). Subito dopo le sedute può comparire un leggero rossore che scomparirà nel giro di poche ore. La pelle trattata dopo un peeling chimico non deve essere esposta a raggi UV e deve essere protetta con filtri solari a protezione totale.

Richiedi un consulto con il Dr. Bezzi