Privacy Policy Cookie Policy

Addominoplastica

L’addominoplastica è un intervento chirurgico estetico che migliora l’aspetto dell’addome rimuovendo l’eccesso di pelle e grasso dalla zona addominale e ripristinando la tonicità dei muscoli addominali.

L’addominoplastica aiuta le pazienti a far fronte ai cambiamenti causati da gravidanze,  perdite di peso importanti o dall’ invecchiamento. Le donne che hanno avuto gravidanze presentano talvolta una condizione nota come diastasi addominale, cioè il distanziamento patologico tra i muscoli retti dell’addome di destra e di sinistra. Durante l’intervento il chirurgo plastico rimuoverà l’eccesso di pelle e grasso, riposizionando o stringendo i muscoli addominali, e talvolta anche eseguendo la liposuzione, così da migliorare i contorni.

Per chi è consigliato l’intervento

L’addominoplastica è consigliata per persone che hanno una buona salute generale e presentano un’eccessiva pelle o flaccidità muscolare nella zona addominale,  che non potrà essere corretta con la sola dieta o l’esercizio fisico.

È molto importante che il chirurgo valuti i rischi e i benefici di ciascun paziente, in base alla situazione individuale.

Vuoi avere maggiori informazioni?

Il dottor Stefano Bezzi è a tua disposizione per darti tutte le info sull’intervento.
Compila il modulo e verrai contattato al più presto.

Come si effettua l’addominoplastica?

L’intervento di addominoplastica completa si svolge in anestesia generale,  con ricovero in clinica. L’addominoplastica parziale è un intervento meno invasivo che può esser effettuato anche in day hospital con anestesia spinale o sedazione profonda e anestesia locale.

Il decorso post operatorio, pur non essendo doloroso, è sicuramente impegnativo, almeno per quella completa, e prevede un periodo di riposo di una ventina di giorni circa.

 

Tipologie di addominoplastica

In base all’entità del difetto da correggere si potrà essere sottoposti a due interventi differenti:

  • L’Addominoplastica Completa, che permette di rimuovere importanti quantità di tessuto adiposo e di pelle.
  • La Mini-Addominoplastica o Addominoplastica parziale, permette di rimuovere piccole quantità di tessuto adiposo e/o pelle in eccesso, poste al di sotto dell’ombelico.

 

I tempi di recupero

Il decorso post-operatorio dell’addominoplastica può variare da persona a persona. Ecco una panoramica generale del possibile decorso:

Subito dopo l’intervento: la paziente viene monitorata da personale medico nel reparto di risveglio. Sarà normale avere gonfiore, lividi e disagio nella zona addominale.

Primi giorni: dopo l’intervento la paziente può aver bisogno di antidolorifici. È importante seguire tutte le istruzioni post-operatorie fornite dal chirurgo, compreso il modo corretto di prendersi cura dei drenaggi, se necessari.

Abbigliamento compressivo: la paziente potrebbe dover indossare un indumento compressivo per qualche giorno, per ridurre il gonfiore e sostenere la zona trattata.

Riabilitazione: dopo un periodo di riposo di una ventina di giorni la paziente potrà iniziare un programma di riabilitazione che può includere esercizi leggeri per migliorare la flessibilità e la forza.

Monitoraggio medico: il dottore seguirà la paziente per assicurarsi che la guarigione proceda correttamente e fornirà ulteriori istruzioni su come prendersi cura della zona trattata.

Gonfiore e cicatrici: il gonfiore diminuirà nel tempo e le cicatrici tenderanno a sbiadire anche grazie all’applicazione di creme specifiche.

Ciascuna paziente è unica, quindi il processo di recupero varierà da persona a persona. Sarà fondamentale seguire attentamente tutte le indicazioni che verranno date, per massimizzare i risultati e minimizzare i rischi di complicazioni.

La paziente sarà seguita dal chirurgo e dalla sua assistente dalla prima visita fino alla completa guarigione.

Addominoplastica: prima e dopo












LIPOSCULTURA
LIFTING COSCE